I Tarocchi di Maria Maddalena

I Tarocchi di Maria Maddalena

Nel 2002, Camoin ha avanzato la teoria che i Tarocchi provengono da Maria Maddalena. 

Secondo lui, i Tarocchi stessi rappresentano l’insegnamento e la vita di Maria Maddalena e sono stati creati da lei stessa nel primo secolo. 

Inoltre, Camoin sostiene che i Tarocchi sono stati tramandati in Europa verso il 415 d.C. dal monaco Giovanni Cassiano, il quale era consacrato a Maria Maddalena. 

E’ stato Cassiano a fondare l’ordine dell’abbazia di San Vittore a Marsiglia. 

In effetti esiste una leggenda che riguarda Maria Maddalena…..

la leggenda narra che Maria Maddalena insieme alla sorella Marta e il fratello Lazzaro, in fuga dalla persecuzione da parte di Erode, avrebbe trovato rifugio in Provenza insieme a loro. 

Avrebbe abitato per circa 30 anni in una grotta nel massiccio di Sainte-Baume mentre evangelizzava la regione. 

Quando morì fu sepolta a Saint Maximin la Sainte-Baume nel luogo che poi sarebbe diventato l’attuale cripta della basilica a lei dedicata.

La cripta fu custodita dai monaci, discepoli di San Cassiano provenienti dall’Abbazia di San Vittore a Marsiglia. 

Certo è, che se questa sua teoria risultasse esatta, cambierebbe completamente ciò che si sapeva sui Tarocchi.

Innanzitutto cambierebbe la data, che passerebbe dal XIV/XV secolo al I secolo d.C. rendendo di fatto i Tarocchi di Marsiglia l’antenato di tutti i Tarocchi occidentali. 

Questa teoria sembra essere sostenuta da numerosi codici all’interno dei Tarocchi ma probabilmente il codice più significativo si trova nelle due ultime carte, cioè il Giudizio e il Mondo. 

Infatti, le due carte insieme danno la chiave del mistero del personaggio nella carta del Mondo. 

Mi ricordo che Camoin diceva che la maggior parte degli storici e dei ricercatori sostenevano che si trattava del Cristo, rappresentato in forma androgina.

Non hanno mai pensato che invece potesse trattarsi di una donna per via della presenza di 4 esseri viventi che nell’arte sacra cristiana sono attribuiti al Cristo. 

Altri storici e ricercatori interpretavano questa donna misteriosa come l’anima del Mondo o Anima Mundi. 

Andando avanti nella spiegazione, Camoin faceva osservare che se togliamo i 4 esseri dalla carta, si vede una donna dentro un ovale che sembra una mandorla. 

Questo ovale chiamato appunto mandorla, simboleggia lo stato della visione beatifica.

Non a caso la mandorla si trova attorno ad alcuni santi. 

Questo significa che nei Tarocchi di Marsiglia la donna della carta XXI è una santa.  

Pensa che tra le sante occidentali solo Maria Maddalena è rappresentata nuda. 

Quindi secondo la sua teoria è Maria Maddalena ad essere rappresentata nel Mondo.

A questo punto si incomincia a capire meglio la connessione tra il Giudizio ed il Mondo. 

Se si osservano il Giudizio e il Mondo vicino, si vede bene che la Santa guarda in direzione del Cristo di colore celeste che resuscita dalla tomba.

Siccome secondo i vangeli il primo testimone della resurrezione di Gesù, è stata proprio Maria Maddalena. 

Ecco l’importanza di questo codice che spiega appunto che la santa nuda è quella che ha assistito alla resurrezione del Cristo. 

Tuttavia, occorre che tieni presente che non ci sono fonti storiche a riguardo di ciò che sostiene Philippe Camoin.

Ma a me non dispiace questa sua teoria.