Tarocchi per leggere il futuro?….No grazie!

Tiraggio - La Voce dell'Anima

Motivo per il quale non utilizzo i tarocchi per leggere il futuro.

Ciao, ti voglio spiegare perché ho deciso di non utilizzare i tarocchi per leggere il futuro:

due sono i motivi che sostengono questa mia scelta:

Il primo è, per come la vedo io, il voler sapere cosa ci riserva il futuro, pone una questione importante che riguarda il fatto di non assumersi la responsabilità della propria vita.

Nella mia esperienza posso dire che questo atteggiamento rivela in noi un modo di pensare rivolto verso l’esterno. Ci porta a pensare che ciò che ci succede è dovuto al destino e di conseguenza ne siamo in balia, ci porta a pensare che se ci va male qualcosa la colpa è del fato avverso oppure degli altri…..insomma tendiamo a volgere lo sguardo ovunque tranne dove dovremmo dirigerlo, ossia dentro di noi……..tuttavia mi rendo conto che è molto difficile accettare il fatto che se le cose non vanno come sperato la responsabilità è nostra.

Il secondo motivo riguarda ciò che io chiamo “software interiore”.

Il software interiore è un programma che abbiamo innescato in maniera inconsapevole per difenderci da situazioni difficili quando eravamo piccoli ma di cui non ricordiamo più nulla.

Come il software di un computer esso ci comanda e pilota la nostra vita in modo inconsapevole e noi non possiamo far altro che ubbidire fino a quando non ne diventiamo coscienti.

Come ci si accorge che qualcosa non va?

Beh io posso parlare solo della mia esperienza…..!

Nel mio caso le situazioni si ripresentavano, le cose che per la maggior parte delle persone risultavano semplici per me erano estremamente difficoltose.

Ad un certo punto sembrava che le cose stessero finalmente prendendo la piega giusta, sentivo di avere potere sulla mia vita e poi improvvisamente sono “caduta” di nuovo in una sorta di involuzione.

La situazione è stata talmente evidente nella sua stranezza che non è stato più possibile fare finta di niente.

Tuttavia quando mi capitava di parlarne con qualcuno mi guardavano come se non capissero cosa stavo dicendo oppure come se non ci credessero…ancora peggio secondo me.

Quindi nessuno mi credeva o non sapevano cosa dire e questo atteggiamento mi preoccupava perché allora veramente la mia situazione era “strana”….. ma cosa c’era che non andava?

Anche io chiedevo nei consulti se sarei riuscita in questo e in quello e nonostante i responsi fossero positivi non accadeva nulla….come mai?

 Il tarologo sbagliava? Beh poteva essere senz’altro una possibilità.

 I tarocchi sono delle fregnacce? Altra possibilità….ma la mia passione mi ha sempre impedito di pensare in questi termini.

Ciò nonostante abbandonai il mondo dei tarocchi.

In quel periodo avevo intrapreso un’altra strada ma immancabilmente ecco ripresentarsi, per la terza volta, la stessa situazione.

A quel punto non ho più potuto ignorare il problema o meglio, il mio inconscio che chiedeva a gran voce di essere ascoltato e visto.

Così ho deciso di prendermi la responsabilità della mia vita incominciando un percorso di introspezione facendomi aiutare da una psicologa.

Finalmente qualcuno credeva alle stranezze della mia vita…

Ti assicuro che ho sentito immediatamente un senso di sollievo enorme…. lo ricordo come se fosse ieri!

Da allora sono passati due anni e di strada ne ho fatto, riuscendo a capire cosa si è inceppato, anche se ho ancora del percorso da fare. 

Quindi come avrai ben capito anche se hai la possibilità di riuscire in quanto non ti mancano né i mezzi né le capacità, il tuo software interiore sarà l’impedimento al raggiungimento di ciò che desideri fino a quando non ne diventi consapevole…..

……credo che a questo punto anche tu abbia capito perché non utilizzo i tarocchi per leggere il futuro

Pubblicato
Etichettato come Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *