Legge di attrazione

Legge di attrazione-La Voce dell'Anima

Ultimamente, girando per il web sento spesso parlare della legge di attrazione, mi pare anche che venga chiamata legge di risonanza. 

Questa legge in sostanza dice che noi attiriamo ciò che pensiamo. Detta così sembra una cosa incredibile e soprattutto risolutrice di tutti i desideri o anche problemi….

….. desidero che questo problema sparisca e…..puff! 

La mia esperienza mi dice che non è esattamente così.

Nel cercare di spiegarti il mio punto di vita premetto che sono d’accordo sul fatto che i pensieri costruiscano la nostra realtà, quindi ci credo in questa legge….

….ma non spiegata in questa maniera. 

Per come la penso io, noi attiriamo ciò che emaniamo ma non a livello mentale ma a livello emozionale.

Per me, la legge di attrazione funziona a livello emozionale, i pensieri che muovono gli eventi, diciamo così, sono legati alle emozioni. 

E’ qui che secondo me c’è un inghippo………

in altri articoli parlavo del software interiore, cioè un meccanismo di difesa instaurato a fronte di un blocco emozionale, soprattutto nell’età infantile, e di cui non siamo consapevoli.  

Questo software interiore, ci condiziona a livello inconsapevole e dunque emana energia che, spesso e volentieri, va nel senso opposto a ciò che desideriamo.

Io credo che anche questi pensieri emozionali inconsapevoli, sono assoggettati alla legge di attrazione. 

Quindi, è molto probabile che attireremo situazioni che non ci piacciono semplicemente perché non siamo consapevoli di questi pensieri. 

Per questo motivo credo sia importante conoscere il nostro inconscio ed eventuali software interiori, perché quello che può succedere è che la parte conscia, voglia una certa cosa e la parte inconscia ne voglia una diversa e magari completamente opposta….

…..e questo è un bel problema.  

Ti chiederai perché sia un problema, in fondo cosa può succedere in questi casi? 

Che molto probabilmente sarai bloccata/o.

Quando una parte tira in un verso e l’altra parte tira nel verso opposto si rimane in una fase di stallo….hai presente il tiro alla fune? 

La brutta notizia è che se la situazione si sblocca, la parte che vincerà sarà quasi inevitabilmente la parte inconscia perché purtroppo è molto più potente della parte conscia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *